Francesco Bongiorni
Forme per contemplare l’inenarrabile

INAUGURAZIONE GIOVEDÌ 3 NOVEMBRE DALLE ORE 18.30

a cura di Christine Enrile e Rebecca Piva

Durante l’opening, con le curatrici, saranno presenti l’artista, Francesco Bongiorni e il giornalista, scrittore, divulgatore scientifico e segretario nazionale del CICAP Massimo Polidoro.

Milano - Giovedì 3 Novembre 2022 da c|e contemporary inaugura “Forme per contemplare l’inenarrabile” dell’illustratore Francesco Bongiorni.

In mostra verranno presentate, per la prima volta, una selezione di tavole realizzate per l’”Atlante dei luoghi misteriosi d’Italia”, ed una serie di illustrazioni del secondo volume della collana: L’”Atlante dei luoghi misteriosi dell’antichità”, pubblicati da Bompiani nel 2018 e 2020. Le opere di quest’ultimo volume sono state premiate a maggio di quest’anno con la prestigiosa Gold Medal della Society of Illustrators di New York, uno dei più importanti concorsi internazionali di illustrazione. La mostra diventa quindi anche un modo per celebrare questo grande traguardo dell’artista.

Grazie alla collaborazione con Massimo Polidoro è nato un progetto incredibile che ha portato il duo a condurre diverse ricerche su enigmi e tetri misteri e a rielaborarli in maniera personale, l’uno attraverso l’uso delle immagini e l’altro attraverso le parole. Lo scambio dei materiali raccolti ha dato il via a un processo di contaminazione reciproca che li ha condotti alla creazione dei testi e delle opere racchiuse nei due libri e che ora potrete vedere esposte in galleria. 

Citando Bongiorni: “Questa mostra vuole prefiggersi lo scopo di cristallizzare sulla carta la seduzione del luogo a noi ignoto. Un luogo legato ad eventi passati che ne hanno inevitabilmente mutato il destino legando il riverbero della leggenda con le pietre delle rovine. Quelle rovine che divengono il più potente veicolo dell’immaginazione e del desiderio di conoscere ciò che spesso non ci è dato conoscere”. 

Attraverso il suo stile diretto e suggestivo Bongiorni condivide con noi una bellezza ancora sconosciuta o poco nota e ci invita a partire con lui per i cinque continenti. Attraverso le sue illustrazioni ci permette di scoprire storie incredibili e luoghi oscuri ai più, grazie a un racconto visivo complementare al testo e che ne arricchisce la capacità narrativa.

Rebecca Piva

Scroll to top